Loading...

Il mio viaggio a Barcelona

Il mio viaggio a Barcelona con VisitBarcelona

Era da tempo che volevo visitare Barcelona, l’ultima volta era stata circa 10 anni fa con la scuola e avevo pochissimi ricordi, finalmente ho potuto realizzare questo desiderio grazie a VisitBarcelona.

Sono partita il 15 Giugno da Palermo con Davide (@il_mastromatto) il mio compagno di viaggio.

Abbiamo preso un volo diretto con Vueling della durata di circa 2 ore.

Una volta arrivati a Barcelona prendiamo un taxi che ci porta al nostro splendido hotel il H10 Metropolitan.



Il tempo di sistemarci e morti dalla fame io e Davide ci dirigiamo verso kfc per assaggiare il suo pollo fritto.. una merenda salutare.. lol.

Tornati in hotel ci prepariamo per la serata, poco dopo ci incontriamo nella hall con gli altri compagni di viaggio ed il team di VisitBarcelona.

Andiamo in un ristorante molto conosciuto che si chiama Casa Alfonso e ceniamo con tantissime tipologie di tapas, dal prosciutto alla salsiccia, alle verdure, insomma c’era l’imbarazzo della scelta, non ultimo la crema catalana, il tutto annaffiato da un ottimo vino.

Durante la serata abbiamo avuto l’opportunità di conoscerci meglio l’un l’altro, abbiamo avuto il piacere di conoscere Monica e Miriam che si occupano di VisitBarcelona e i due Instagramer spagnoli Ernesto e Silvia.

Una volta finita la cena torniamo in hotel in vista di una lunga giornatail giorno seguente.

Sveglia presto e io e Davide andiamo a fare colazione.. nel paradiso delle colazioni!

Ordiniamo dei pancakes con sciroppo d’acero, guarniti con panna e frutti di bosco, l’apoteosi.

Io assaggio anche qualcos’altro di buono, inoltre ci versano la spremuta di arancia e per chi lo desidera il caffè.

Finita la colazione prendiamo gli attrezzi da lavoro (le fotocamere lol) e ci vediamo nella hall con Ernesto che gentilmente ci fa visitare la città visto che avevano la mattina libera.

La prima tappa è la terrazza di un hotel( di cui non ricordo il nome) da dove possiamo godere di una vista fantastica di Barcelona.



Dopo aver ammirato il panorama procediamo per il nostro tour verso Casa Battlò, una delle opere che più preferisco di Gaudì.

Entriamo con la PressCard che ci permette di visitare tutti i siti più importanti di Barcelona.





Dopo la visita costantemente a bocca aperta per le sue meraviglie ci dirigiamo verso Casa Millà o La Pedreira.

La cosa più bella di questa casa di Gaudì a mio avviso è la terrazza, lascio parlare le foto:



Questa è invece la vista da giù, qui all’entrata e nella seconda foto all’uscita:

Finita la visita alla Pedreira prendiamo il Bus turistico sfruttando la Press Card che ci porta in una sola fermata alla Sagrada Familia.

La Sagrada Familia è un’opera mostruosa di Gaudì, che ancora oggi è in costruzione, la cosa che più ho apprezzato è che viene costruita con i proventi delle visite, quindi le persone che la visitano contribuiscono alla sua costruzione.

La Sagrada Familia si dice che verrà completata nel 2026.



Qui la meravigliosa vista da un hotel poco distante dalla Sagrada Familia:

Finito il tour torniamo in hotel per il pranzo, ci aspettano una serie di deliziose tapas e delle deliziose bevande rinfrescanti.

Una volta terminato il pranzo, comincia il nostro tour guidato con VisitBarcelona:

Prima tappa Casa Vicens, la prima opera di Gaudì che coniuga la natura con l’architettura.



Finita la visita ci aspetta un tour speciale: wine and tapas tour dove assaggiamo diversi tipi di vino in diversi locali e altrettante tapas, ogni posto ha le sue specialità.

La visita si protrae nel quartiere Gotico, in foto il Ponte del Bisbe.

Una volta finito il tour andiamo a vedere la cattedrale di Barcelona, anche questa volta da un punto speciale:

Dopo aver visto questo spettacolo torniamo verso l’hotel e il cielo ci regala spettacolo:

Il giorno seguente sveglia presto e colazione, questa volta provo i waffle sempre con sciroppo d’acero.

Ci prepariamo per una gita in Barca a Vela alla scoperta della costa di Barcelona:

Una volta ultimata la gita in barca, durata due ore, pranziamo in un locale difronte il porto: Ristorante La Gavina, dove mangiamo tantissime specialità di pesce, la più particolare fra le tante la Fideua, una sorta di paella fatta con degli spaghettini tagliati.

Finito il pranzo ci dirigiamo verso la Teleferica de Montjuic, ultima tappa organizzata da VisitBarcelona.

Arrivati lassù ammiriamo il castello di Montjuic e lo splendido panorama su Barcelona.

Una volta finito il tour salutiamo i nostri compagni di viaggio, il nostro caro Ernesto ci accompagna a visitare il bellissimo Parco Güell opera del genio Guadì.

Il Parco mi sento di descriverlo così: coloratissimo! Io ero estasiata nel vedere quanta meraviglia ha potuto ideare Gaudì e ne sono rimasta affascinata.

 

Finita anche questa visita torniamo verso Plaza De Catalunya con il Bus Turistico.

Per l’ultima cena avevamo desiderio di mangiare una Paella e così abbiamo fatto, come antipasto le deliziose patata bravas e Paella mista di carne e pesce e per finire in bellezza una brocca di sangria!

Non vi nascondo che la paella che faccio a casa è più buona!

Terminata la cena si torna in hotel per sistemare la valigia vista la partenza della mattina del giorno dopo.

Ultimo giorno

Come al solito sveglia presto, questa volta per colazione ordino delle crepes, sempre con il mio adorato sciroppo d’acero, assaggio un cornetto al burro, un bicchiere di latte e salgo in camera per sistemare le ultime cose.

Alle 10.00 ci aspetta il taxi che ci riaccompagnerà in aeroporto visto che il volo con Vueling era alle 12.20 circa. Io e Davide, passati i controlli, passiamo il tempo a guardare i vari negozietti di souvenir e prendiamo qualche regalino da portare a casa.

Il viaggio termina una volta arrivati a Palermo….

Sono davvero felice di aver riscoperto una città meravigliosa e di aver conosciuto delle persone speciali.

Il viaggio è anche questo!

Spero vi sia piaciuto il racconto e alla prossima.

Alia.

3 Likes

You might also like

No Comments

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: